forex trading logo


Contatti Analisi valute Come investire Mercati Finanziari

Segnalazioni

Home Analisi valute Trend valute Caduta del dollaro australiano e rafforzamento dello yen

Caduta del dollaro australiano e rafforzamento dello yen

PDF Stampa E-mail
Analisi valute - Trend valute
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Mercoledì 03 Agosto 2016 11:16

Andamento dollaro australianoMartedì la banca centrale australiana ha aumentato lo stimolo espansivo impartito all'economia, tagliando il tasso ufficiale di interesse nella misura di un quarto di punto, al minimo storico dell'1.5%. L'intervento è stato deciso per contrastare le pressioni disinflazionistiche incombenti nel sistema (il tasso tendenziale di inflazione si è attestato all'1.0% nell'ultima rilevazione di giugno, mai così basso dal 1999) e per offrire supporto al mercato del lavoro, contrassegnato dall'assenza di pressioni salariali apprezzabili.


La mossa era attesa dai mercati, ma ha comunque sortito effetti sui mercati valutari, generando un impulso di indebolimento della divisa domestica. Subito dopo l’annuncio, il dollaro australiano è infatti scivolato contro l’euro, sino a minimi di 1.4910, raggiungendo il punto di massima debolezza sull’arco dell’ultimo mese; il movimento è però poi rientrato nelle sue punte più estreme, con ritorno in area 1.48.


La giornata di ieri, in ogni caso, è stata segnata da un importante movimento di apprezzamento dello yen, cui è giunto sostegno dall’approvazione, da parte del governo giapponese, di un pacchetto di misure fiscali del valore di 13.500 miliardi di yen, pari a circa 118 miliardi di euro; la misura è parte di un più ampio progetto di stimolo economico che l’esecutivo guidato dal premier Abe sta dispiegando a sostegno di una congiuntura fiacca e persistentemente soggetta al rischio deflazionistico.


Il pacchetto ricomprende 7.5 miliardi di spesa pubblica aggiuntiva distribuita tra il governo centrale e le amministrazioni locali ed un programma di investimento per 6 miliardi dal “Fiscal Investment and Loan Program”, uno strumento che non figura a carico del budget governativo. Abe ha presentato il pacchetto come una misura di ampio respiro; secondo il governatore della BoJ Kuroda, essa è destinata ad aumentare il tasso di crescita del PIL per 1.3-1.4 punti percentuali.


Lo yen si è apprezzato a 113.70 contro euro, sui massimi delle ultime tre settimane, intensificando poi il movimento sino 113, mentre il dollaro yen ha raggiunto 101. Il cross eurodollaro, intanto, ha oltrepassato ieri la soglia di 1.12, toccando il picco del periodo post-Brexit, con la valuta americana penalizzata ancora dall’onda lunga del deludente dato di crescita dell’economia nel secondo trimestre dell’anno.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Agosto 2016 12:32
 


Powered by Forex-online.it! Valid XHTML and CSS.

Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto
a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente
coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Forex-online.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione
ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento
o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitatore. Inoltre, Forex-online.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza
delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.