forex trading logo


Contatti Analisi valute Come investire Mercati Finanziari

Segnalazioni

Home Analisi valute Trend valute Balzo del cross euro sterlina

Balzo del cross euro sterlina

PDF Stampa E-mail
Trading con Plus500 Ltd: * Trading indici | Conto demo trading | Inizia a fare trading | Trading Bitcoin Italia
*( Un trader con un conto Plus500 può negoziare CFD con strumenti finanziari sottostanti come Forex, Azioni, Materie Prime, Opzioni e Indici.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro a causa della leva finanziaria. 80,6% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre un alto rischio perdendo il proprio capitale).
Analisi valute - Trend valute
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Venerdì 05 Agosto 2016 12:37

Sterlina - trend poundLe conclusioni della riunione della banca centrale inglese, che ha deciso di allentare i parametri della politica monetaria, hanno istantaneamente prodotto una spinta vistosa al deprezzamento della sterlina. La BoE ha infatti varato un articolato pacchetto di interventi volti a mitigare il rischio di shock negativo sull’economia all’indomani della decisione del Regno Unito di abbandonare l’Unione Europea, soprattutto a fronte dei molteplici segnali di infiacchimento congiunturale già lanciati dagli indicatori anticipatori.


L’autorità monetaria ha quindi operato un taglio per un quarto di punto del tasso ufficiale di interesse (il primo dal 2009), portandolo sino al minimo assoluto dello 0.25%; ha incrementato di 60 miliardi di sterline la dimensione del programma di acquisto di attività finanziarie, che passa così a 435 miliardi; ha infine lanciato un nuovo schema di acquisto di asset per l’importo complessivo di 10 miliardi destinato ai titoli corporate.


La BoE ha quindi lasciato intendere che è altamente probabile un nuovo taglio del costo del denaro entro l’anno, pur escludendo al momento uno scenario di tassi negativi. La previsione di crescita per l’anno in corso resta confermata al 2% grazie alla dinamica superiore alle attese nel primo trimestre dell’anno, mentre quella del 2017 viene drasticamente ridotta a 0.8% da 2.3%, per effetto della stagnazione prevista nella restante parte dell’anno; viene comunque escluso uno scenario caratterizzato da recessione conclamata.


Dopo la manovra monetaria, il cross euro sterlina è balzato da 0.8340 sino a ridosso della soglia di 0.85, senza comunque discostarsi apprezzabilmente dalle quote medie incrociate sull’arco dell’ultimo mese; il cross dollaro sterlina ha compiuto un movimento analogo, oltrepassando 0.76.


Poco movimento direzionale, invece, per gli altri tassi di cambio, anche se si intravede un pattern di generale debolezza dell’euro. Il cross eurodollaro, infatti, estendendo il movimento della seduta precedente, ha avvicinato persino quota 1.11, sui minimi dell’ultima settimana, mentre il cross euro yen ha proseguito la fase discendente, con minimi giornalieri verso 112.50, mai così bassi all’incirca da un mese a questa parte.


Il petrolio, dal canto suo, ha subito perso l’abbrivio rialzista della giornata precedente, galleggiando al di sopra della soglia dei 40 dollari per barile.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Agosto 2016 14:08
 


Powered by Forex-online.it! Valid XHTML and CSS.

Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto
a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente
coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Forex-online.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione
ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento
o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitatore. Inoltre, Forex-online.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza
delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.