Envelopes e Bande di Bollinger

Stampa
Trading con Plus500 Ltd: * Trading indici | Conto demo trading | Inizia a fare trading | Trading Bitcoin Italia
*( Un trader con un conto Plus500 può negoziare CFD con strumenti finanziari sottostanti come Forex, Azioni, Materie Prime, Opzioni e Indici.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro a causa della leva finanziaria. 80,6% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre un alto rischio perdendo il proprio capitale).
Come investire - Trading online
Scritto da Lorenzo Sentino   
Lunedì 07 Ottobre 2013 19:23

Il mercato finanziario, com’è facile intuire, non può muoversi solamente considerando il presente. Gli andamenti dell’immediato futuro dipendono certo da quel che avviene momento per momento ma anche dalla storia di un titolo e dal suo sviluppo, nei mesi.

In quest’ottica, come abbiamo già spiegato in un precedente articolo, sono posti i grafici delle medie mobili.

Le bande mobili create con le medie sono uno degli strumenti più semplici nelle mani del trader e di più agevole comprensione. Nel caso rialzista si attestano poco al di sotto del trend, in quello ribassista poco al di sopra del trend. Gli studiosi di finanza, ragionando sulle medie mobili si sono interessati alla necessità di rendere maggiormente efficaci le medie mobili creando attorno ad esse dei canali. Sono state così ideate delle “buste”, “envelopes”, che consentono di “ingabbiare” la media mobile tracciando delle fasce che si ottengono semplicemente spostando una media mobile verso l’alto o verso il basso con un dato percentuale a scelta. Questo slittamento, che può essere in rialzo o in ribasso, viene chiamato “Shift” e si indica con l’indicazione del dato percentuale con la quale è stato tracciato (es. shift +1,5% o -2,4%).

Envelope bande di Bollinger

L’utilizzo di questo canale così calcolato serve a indicare zone di ipercomprato (resistenza) e di ipervenduto (supporto) in cui generalmente i prezzi tendono a dirigersi verso la direzione opposta.

Il limite principale di questo metodo sta nel dato percentuale che si sceglie per lo shift. Questo dato, infatti, non può tenere conto dei movimenti improvvisi che pure si verificano (accelerazione dei prezzi, movimenti laterali o congestioni di mercato) e per questo tali fasce possono non bastare a contenere i prezzi.

Quando il mercato mostra movimenti improvvisi, capaci di sforare ben oltre le fasce della envelopes si possono generare falsi segnali. In questa debolezza subentrano le bande di Bollinger, strumenti grafici finanziari che prendono il nome del loro inventore John Bollinger.

Le bande di Bollinger hanno il vantaggio - non sottovalutabile - di tener conto della volatilità dei prezzi e di adattarsi ad essi in corso d’opera ed in qualsiasi condizione di mercato. I canali delle bande di Bollinger si adattano a seconda della maggiore o minore volatilità, momento per momento, allungandosi nel caso in cui l’escursione dei prezzi risulta più ampia e restringendosi quando si manifesta la lateralità.

Bande di Bollinger

L’operatore finanziario che ponga il suo sguardo su di un grafico con le bande di Bollinger ha immediata percezione degli andamenti del titolo oggetto d’esame e sa già che alla diminuzione della volatilità corrispondono repentini movimenti in senso opposto fino all’estremo margine delle bande di Bollinger in direzione inversa.

Anche questo strumento, dunque, serve ad indicare i movimenti ideali per l’ingresso e l’uscita, per gli acquisti e le vendite. E’ consigliabile l’ingresso con l’acquisto quando i prezzi perforano la banda inferiore, salendo subito dopo e registrando una chiusura all’interno delle bande. Si tratta dunque di un movimento subito dopo recuperato che può essere sfruttato anche nel caso dell’apertura di posizioni ribassiste.

Tuttavia anche le bande così realizzate non sono del tutto immuni ai falsi segnali, ma si possono implementare degli oscillatori e divergenze che evitino problemi in tal senso. E’ comunque sempre consigliabile l’applicazione dello stop loss, così da indicare chiaramente il limite alle eventuali perdite sopportabili.

Per provare questo tipo di analisi, o semplicemente per prendere dimestichezza con un sistema demo gratuito, Plus500 Ltd risulta essere una tra le migliori piattaforme online certificate, quotata sul mercato principale della Borsa di Londra:

+

 

Argomenti economico-finanziari correlati Argomenti correlati:

  1. Le basi de trading finanziario
  2. Il trading "alla giornata" ed il "compra e spera"
  3. Doppio e triplo minimo e massimo
  4. Trednline: i canali dei prezzi
  5. Envelopes e Bande di Bollinger

Lorenzo Sentino
Trader indipendente
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Agosto 2018 19:20