forex trading logo


Contatti Analisi valute Come investire Mercati Finanziari

Segnalazioni

Login



Risorse

RSS Feed Forex Online

rss forex RSS Forex Online

Home Analisi Mercati Finanziari Trend negativo sui mercati azionari americani e atteggiamento meno accomodante da parte delle banche centrali
Trend negativo sui mercati azionari americani e atteggiamento meno accomodante da parte delle banche centrali PDF Stampa E-mail
Trading con Plus 500: * Trading gratuito | Conto demo trading | Bonus Plus 500 | Conto trading gratis
*(servizio CFD, il tuo capitale è a rischio)
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Venerdì 07 Luglio 2017 15:06

Salari e dati macro lavoro USASeduta negativa quella di ieri per i mercati azionari americani che devono metabolizzare la comunicazione dei verbali dell’ultima riunione del Fomc da cui è emersa una divergenza di vedute con i listini complessivamente preoccupati per le prospettive di un atteggiamento meno accomodante da parte delle banche centrali. Sul fronte della politica monetaria il Presidente della Fed di Cleveland, Loretta Mester, ha dichiarato di sostenere l’implementazione della riduzione del bilancio dell’istituto centrale al più presto quest’anno.


L’inflazione è attesa tornare a indirizzarsi verso il target del 2% ma i recenti deboli dati devono essere monitorati con attenzione. Il Dow Jones ha cosi archiviato la seduta di ieri in flessione dello 0.7%, Standard & Poor's 500 -0.9%, Nasdaq Comp. -1.0%. L'Indice delle Small Cap Russell 2000 ha archiviato la seduta di ieri in ribasso del -1.4%, Dow Jones Transportation negativo del -0.7%. Oro ieri in ribasso del -0.14% a 1225.3$ da 1227.0$ e il dollaro si e indebolito contro l'euro a 1.1423 da 1.1353.


Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è diminuito di -0.78 bps allo 1.394% dallo 1.402% e quello del 10 yr è invece aumentato di +4.27 bps al 2.366% dal 2.323%. Unico comparto positivo quello dei Chimici +0.3% mentre hanno limitato le perdite i settori delle Assicurazioni -0.1% e Utilities -0.1%. Settori peggiori: Telecoms -2.3%, Industriali -2.2%, Immobiliari -1.9%. Vix +13.3% a 12.54 punti. Seduta negativa per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw -0.8% e con l'indice delle banche regionali -0.9%.


Nel Dow Jones titoli migliori: Du Pont +0.5%, Wal-Mart +0.2% e McDonald's +0.01%. Titoli peggiori: General Electric -3.8%, Verizon -2.5% e Walt Disney -2.2%. Petroliferi -0.9% con Chevron -0.8%, Exxon -0.9% e con il greggio Wti ieri +0.9% a 45.52 $/barile.


Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i dati macroeconomici relativi al mercato del lavoro con la variazione dei payrolls, il tasso di disoccupazione, il tasso di partecipazione alla forza lavoro e i salari orari. La Fed pubblica il suo rapporto semestrale sulla politica monetaria e sull’economia USA.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Luglio 2017 15:32
 


Powered by Forex-online.it! Valid XHTML and CSS.

Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto
a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente
coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Forex-online.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione
ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento
o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitatore. Inoltre, Forex-online.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza
delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.